Archivi tag: VFsale

Frontale nella galleria Dosso sulla Sebina orientale


GUTE-URLS

Wordpress is loading infos from montagneepaesi

Please wait for API server guteurls.de to collect data from
www.montagneepaesi.com/mp/index.php/n...

Frontale nella galleria Dosso sulla Sebina orientale

Attorno alle 8.00 di questo sabato 26 maggio lungo la strada provinciale Sebina orientale 510, all’interno della galleria Dosso al chilometri 23, due auto sono entrate in collisione in uno scontro fronto-laterale.

Si tratta di una Fiat Punto grigia che procedeva verso Iseo e di una Fiat Panda bianca che procedeva in senso opposto: secondo una prima ricostruzione effettuata dalla Polizia stradale di Iseo intervenuta sul posto per i rilevi di legge.

La Panda bianca avrebbe sbandato alla sua sinistra entrando nella galleria, lunga 77 metri, andando ad invadere la corsia opposta sulla quale stava sopraggiungendo la Fiat Punto con a bordo una giovane coppia.

L’impatto è stato inevitabile, ma fortunatamente l’automobilista alla guida della Punto è riuscito a schivare almeno in parte la Panda.

L’impatto è stato comunque forte e il giovane alla guida della Panda e la giovane coppia alla guidadella Punto sono stati soccorsi dalle ambulanze da terra del 118 dell’ANA di Sale Marasino e della Croce Rossa di Iseo e trasferiti all’Ospedale di Iseo. Le loro condizioni non sarebbero gravi.

Intanto sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco del distaccamento dei volontari di Sale Marasino, mentre da Darfo è partita una squadra che poi è stata fatta rientrare in quanto il loro intervento non era più necessario.

Il traffico, particolarmente sostenuto in direzione della Vallecamonica, ha subito forti rallentamenti per permettere i soccorsi dei feriti.

I rilievi di legge, la rimozione delle due auto incidentate a cura della Carrozzeria Aci Consoli di Iseo e la pulizia del manto stradale.

FONTE: www.montageepaesi.com

5x1000 vvf sale marasino

 

CASA SURACE e IL VOLONTARIATO AIB

CASA SURACE & IL VOLONTARIO AIB

CHI SONO I RAGAZZI DI CASA SURACE:

Casa Surace è una factory e casa di produzione nata del 2015 da un gruppo di amici e coinquilini. Ma soprattutto una famiglia allargata da 2 milioni di fan sul web.

Le radici ed i valori del Sud, gli stereotipi da smontare, la vita dei piccoli paesi, i comportamenti, il rapporto tra studenti fuorisede, gli usi e i costumi culinari e non, vengono mixati e rielaborati in sketch e video ironici che hanno dato vita ad una vera e propria social community online. Si tratti di ricette tutorial, esperimenti sociali o sketch comedy poco importa, l’importante è fare gruppo.

Il lavoro di Casa Surace sui video trae ispirazione dal mondo del cinema e del teatro ma anche e soprattutto dai nuovi linguaggi della rete in perenne mutazione, mantenendo però la giusta dose di spontaneità e puro divertimento. Ad oggi Casa Surace ha totalizzato più di 400 milioni di visualizzazioni su Facebook e YouTube ed ha collaborato con i più importanti brand nazionali ed internazionali, sempre più interessati a nuove forme di collaborazione online.

Nonostante questo e dopo 150 video realizzati i ragazzi di Casa Surace continuano a mangiare tutti insieme.

VAI AL CANALEDI:

logo

 

Motoscafi troppo veloci e senza regole, arriva anche la Finanza

Motoscafi troppo veloci e senza regole, arriva anche la Finanza

Venticinquemila euro sono stati erogati da Regione Lombardia, tramite l’Autorità di bacino, per la sicurezza, la vigilanza e il soccorso sul lago d’Iseo. Il contributo si riferisce al protocollo per la sicurezza elaborato dall’ente demaniale e sottoscritto dalle associazioni di volontariato presenti sul Sebino, per garantire un controllo costante della navigazione in acqua.

Non è escluso che la Guardia di finanza possa arrivare a breve sul lago d’Iseo, come conferma il presidente dell’Autorità di bacino, Giuseppe Faccanoni: «L’intenzione della Guardia di finanza è ancora quella di stabilirsi, per la stagione estiva, con un proprio presidio sul Sebino. I responsabili sono stati a fare un sopralluogo pochi giorni fa e l’interesse c’è tuttora. Sembra quindi che a breve possano partire. L’unica cosa da definire riguarda l’alloggio».

L’approfondimento sul Giornale di Brescia in edicola oggi, qui nel formato digitale.

5x1000 vvf sale marasino

 

Giro d’Italia e viabilità: tutto quello che dovete sapere

Giro d’Italia e viabilità: tutto quello che dovete sapere

giro d'italia iseo francaicorta vigili del fuoco sale marasino

L’arrivo della carovana rosa comporterà unarivoluzione viabilistica nell’intero Ovest Bresciano, con strade chiuse (in alcuni casi fin dal martedì sera) e percorsi alternativi.

Le limitazioni maggiori Iseo, arrivo della tappa. Il comandante della Polizia locale, Giovanni Peroni, si è affidato a Facebook per consigliare di «entrare e uscire dal paese da nord (verso Covelo, ndr) e poi andare in galleria verso Brescia».

Le strade da e per Rovato e Clusane saranno, infatti, off limits. I divieti di sosta, con rimozione, scatteranno già martedì sera alle 20 in via Colombera, Per Rovato, Paolo VI, Europa, oltre che al porto industriale e attorno allo stadio. I divieti di transito, invece, dalle 5 del mattino di mercoledì.

A sud chiusa dal primo pomeriggio la Sp 12, tra Cazzago San Martino ed Erbusco.

A Ome scuole chiuse dalle ore 13 e auto ferme nelle vie Provinciale, San Michele, Martignago, Fermi e in piazza Aldo Moro.

Rodengo Saiano stop alla Sp 46, piazza Vighenzi, via Brescia e allo svincolo della Sp 19. A Passirano, Camignone e Monterotondo chiusa la strada che collega i tre borghi e le vie adiacenti.

Paderno Franciacorta niente automobili tra piazza Libertà, le scuole primarie e dintorni.

Monticelli Brusati chiuse via Torre e viale Europa. Salendo più a nord, verso il Sebino, sarà chiusa la Sp 11 nei Comuni di Corte Franca, Provaglio d’Iseo e Iseo. Sempre a Corte Franca chiuse le vie Villa, Padania, Speri, Roma, Cimitero, Cavour e Dosso.

Il sindaco, Giampietro Ferrari, ha poi disposto il divieto di vendita o consumo di bottiglie e bicchieri di vetro e lattine all’aperto. Un divieto scattato già sabato scorso e che cesserà solo giovedì.

GIRO D'ITALIA FRANCIACORTA STAGE VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

5x1000 vvf sale marasino

VI AUGURIAMO UNA BUONA SERATA

VI AUGURIAMO UNA BUONA SERATA

DAL NOSTRO DISTACCAMENTO

distaccamento sale marasino

SE LO ALLACCI LO SALVI

SE LO ALLACCI LO SALVI

 

Seggiolini e sicurezza dei bambini in auto - regione lombardia - vigili del fuoco sale marasino

Seggiolini e sicurezza dei bambini in auto - regione lombardia - vigili del fuoco sale marasino

Seggiolini e sicurezza dei bambini in auto - regione lombardia - vigili del fuoco sale marasino

Seggiolini e sicurezza dei bambini in auto

Seggiolini, navicelle, ovetti, vanno utilizzati sin dai primi giorni di vita del bambino e anche per brevi tragitti. Infatti i maggiori incidenti si verificano su strade urbane  proprio per quei tratti di strada che si pensa siano i meno pericolosi.

Tenere tra le braccia un bambino non è  garanzia di alcuna protezione: si muore in pochi metri anche protetti da un abbraccio.

1) Gli incidenti d’auto sono tra le prime cause di morte tra i bambini;
2) La maggior parte degli incidenti si verificano su strade urbane;
3) 6 bambini su 10 non viaggiano sul seggiolino auto o con dispositivi di ritenuta adeguati;
4) Un bimbo di 10 kg in un impatto a soli 50 km/h produce un forza  di 200 kg;
5) L’uso del seggiolino auto riduce il rischio di:

  • lesioni gravi sino al 90 %;
  • morte sino al 70 %  sotto l’anno;
  • morte sino al 50 % nella fascia da 1 a 4 anni.

La vita vale più di un capriccio! 

  • coi bambini il buon esempio dà più risultati di tante parole;
  • con nonni, parenti e amici è necessaria fermezza e passaparola;
  • non farsi mai scrupoli a pretendere che i bambini siano allacciati ai seggiolini, navicelle e ovetti.

La sicurezza è un atto d’amore prima di essere un obbligo di legge.

Come scegliere seggiolini, navicelle e ovetti?

La normativa prevede diverse categorie di dispositivi in base al peso e all’altezza del bambino:

  • Gruppo 0:

le navicelle, dalla nascita a 10 kg, adatte per i piccolissimi e, se omologate, devono essere disposte sui sedili posteriori in senso trasversale;

  • Gruppo 0+:

gli ovetti, dalla nascita sino a 13 kg, posizionati sui sedili posteriori sempre in senso contrario a quello di marcia, con obbligo di disattivazione dell’airbag se presente;

  • Gruppo 1:

bambini dai 9 ai 18 kg posizionati sui sedili posteriori rivolti solo ed esclusivamente verso il senso di marcia;

  • Gruppo 2:

bambini dai 15 ai 25 kg posizionati sui sedili anteriori o posteriori rivolti nel senso di marcia;

  • Gruppo 3:

bambini dai 22 ai 36 kg posizionati sui sedili anteriori o posteriori rivolti nel senso di marcia.

Con la normativa ECE 129 (i-Size) è stato introdotto l’obbligo dello schienale per  tutti i seggiolini auto per bambini sotto i 125 cm di altezza (per prodotti di nuovo sviluppo)  e del seggiolino auto rivolto in senso contrario  a quello di marcia fino a 15 mesi.

L’utilizzo dei dispositivi di ritenuta è un obbligo di legge: chi non lo rispetta è soggetto ad una sanzione da 80 a 323 euro oltre alla sospensione della patente da 15 giorni a due mesi nel caso di due sanzioni per la stessa infrazione nell’arco di due anni.

Importante:

  • Il trasporto in braccio ad un adulto non protegge il bambino;
  • la normale culla del bambino non deve mai essere utilizzata in auto;
  • il seggiolino va rivolto in senso contrario alla direzione di marcia fino ai 15 mesi di età del bambino;
  • ​obbligo di uno schienale per tutti i seggiolini auto per i bambini sotto i 125 cm d’altezza (per prodotti di nuovo sviluppo);
  • è più sicuro il sedile posteriore centrale (altrimenti meglio quello di destra);
  • è bene inserire il blocco porte se il seggiolino  è fissato vicino ad una portiera;
  • si deve disattivare l’airbag se il seggiolino è posto sul  sedile anteriore nel senso di marcia.

Dal 2017 coesistono due norme  europee  di omologazione dei sistemi di ritenuta (seggiolini, ovetti, navicelle) con un sistema differente di classificazione:

  • la ECE R44 basata sul peso del bambino;
  • la ECE R129 (i-Size) che affianca  la precedente con molte novità, tra cui la classificazione in base all’altezza del bambino.

È necessario controllare sempre la presenza dell’etichetta di omologazione europee.

La norma i-Size prevede anche:

  • l’omologazione per la protezione da impatti laterali;
  • obbligo dell’attacco ISOFIX per i prodotti dedicati ai bambini più piccoli (fino a 105 cm di altezza).

DOMANDE  E RISPOSTE FREQUENTI

Se ho un seggiolino auto ECE R44 devo sostituirlo con uno ECE R129 (i-Size)?
No, chi già possiede un seggiolino ECE R44 non ha alcun obbligo di sostituzione secondo le nuove norme ECE R129 che riguardano, per ora, solo i costruttori per l’omologazione.
Come devo disporre in auto un seggiolino ECE R44?
  • Gruppo 0 (“navicelle”), 0-10 Kg, disposte sui sedili posteriori, trasversalmente;
  • Gruppo 0+ (“ovetti”), 0-13 Kg, disposti sui sedili posteriori, in senso contrario a quello di marcia;
  • Gruppo 1 (“seggiolini”), 9-18 Kg, disposti sui sedili posteriori, nel senso di marcia;
  • Gruppo 2 (“seggiolini”), 15-25 Kg, disposti sui sedili posteriori, nel senso di marcia (*);
  • Gruppo 3 (“seggiolini” ed “alzatine”), 22 ai 36 Kg, disposti sui sedili posteriori, nel senso di marcia (*).(*) Anche nel sedile anteriore, disposti nel senso di marcia, avendo disattivato l’airbag.
Per il montaggio e l’utilizzo dei seggiolini auto è necessario sempre attenersi scrupolosamente al Manuale d’istruzione.
Come faccio a montare un seggiolino sull’auto?
È necessario sempre attenersi scrupolosamente alle indicazioni del Manuale di istruzione.
Sul retro dei seggiolini sono, inoltre, sempre presenti i pittogrammi, disegni che illustrano le corrette modalità di montaggio e di utilizzo.
Esistono anche video tutorial dedicati che guidano l’utente alla corretta installazione sull’auto dei sistemi di ritenuta.
Anche i rivenditori dei seggiolini forniscono un valido supporto al montaggio.
 E se il bambino non entra più nell’ovetto prima dei 15 mesi? Ho l’obbligo di posizionare il seggiolino in senso contrario di marcia?
Se il bambino è troppo grande per l’ovetto è necessario utilizzare un seggiolino idoneo più grande e attenersi sempre scrupolosamente alle istruzioni del seggiolino sia per il montaggio sia per l’utilizzo dello stesso:
  • Gruppo 1: seggiolini posizionati sui sedili posteriori rivolti solo ed esclusivamente nel senso di marcia;
  • Gruppo 2 e Gruppo 3: seggiolini posizionati sui sedili anteriori e posteriori rivolti nel senso di marcia.
L’obbligatorietà del posizionamento del seggiolino in senso contrario di marcia fino all’età di 15 mesi riguarda esclusivamente la normativa ECE R129, secondo cui verranno prodotte diverse tipologie di seggiolini.
La normativa ECE R129 è basata sull’altezza dei bambini e, pertanto, i sistemi di ritenuta saranno di dimensioni maggiori rispetto ai precedenti gruppi appartenenti alla normativa storica ECE R44.
Le compagnie di taxi sono dotate di seggiolini auto per i bambini?
Per i taxi non esiste l’obbligo di avere i seggiolini per i bambini (non esiste una normativa specifica in merito).
 I pullman, autobus e treni sono dotati di sistemi di ritenuta idonei ai bambini?
Le società di trasporto pubblico locale (treno, autobus, ecc.) non hanno l’obbligo di fornire sistemi di ritenuta per bambini.
 Che cos’è il sistema isofix?
Il sistema isofix è un sistema di aggancio internazionale che non utilizza le cinture di sicurezza dell’auto ma prevede l’installazione del seggiolino direttamente al sedile dell’auto tramite appositi ganci presenti sul sistema di ritenuta. Al momento è il modo più stabile e sicuro di aggancio, soprattutto per la facilità di installazione che elimina eventuali errori in fase di montaggio.
 Tutte le auto hanno il sistema isofix?
No, solo le autovetture prodotte dal 2006 dispongono del sistema isofix.
Devo cambiare la macchina se non ho l’attacco isofix?
Non vi è alcun obbligo di sostituzione della vettura se sprovvista degli attacchi isofix, essendo ancora in vigore la normativa ECE R44.
 Se il bambino pesa 40 Kg ma è alto 140 cm devo utilizzare ancora un sistema di ritenuta per bambini?
Sì, è necessario utilizzare ancora un seggiolino o un’alzatina. L’uso del sistema di ritenuta è obbligatorio per i bambini fino ai 150 cm di altezza perché sollevano il bambino per portarlo all’altezza adatta per l’utilizzo delle normali cinture di sicurezza.

Si ricorda che è obbligatorio l’utilizzo di sistemi di ritenuta per bambini fino ai 150 cm. di altezza per il motivo sopra indicato.

Quando è necessario disattivare l’airbag?

Tutte le volte che su un sedile anteriore è presente un bambino su un sistema di ritenuta

In ogni caso è importante leggere attentamente il manuale d’uso del proprio veicolo e del sistema di ritenuta.

Qual è la posizione più sicura in auto?

Il posto più sicuro è il sedile posteriore centrale; altrimenti quello posteriore di destra (ricordarsi di inserire il blocco maniglie in questo caso).

FONTE: www.regione.lombardia.it Sicurezza

SCARICA IL PIEGHEVOLE:

PIEGHEVOLE.pdf

VUOI RICEVERE UNA NOTIFICA OGNI VOLTA CHE PUBBLICHIAMO UNA NOTIZIA?

VUOI RICEVERE UNA NOTIFICA OGNI VOLTA CHE PUBBLICHIAMO UNA NOTIZIA?

Vuoi ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo una notizia?

Devi semplicemente accettare la notifica che ti appare, appena ti colleghi al nostro sito internet  www.vvfsalemarasino.com

Se non dovesse comparire il POP-UP puoi sempre attivare il servizio direttamente dal menu secondario del sito.

ll servizio è GRATUITO.

 

SCHERMATA NOTIFICA VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

NOTIFICA DI ESEMPIO

Il servizio è operativo per

Chrome                                          Safari                                     Android

DIVIETO DI TRANSITO SULLA VELLO TOLINE

DIVIETO DI TRANSITO SULLA VELLO TOLINE

10 miglia del sebino chiusura ciclo pedonale

Domenica 3 giugno la ciclabile Vello-Toline sarà chiusa,fino al passaggio dell’ultimo concorrente della #10migliadelsebino

5X1000 5XMILLE VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

“Quando guidi GUIDA e BASTA”

“Quando guidi GUIDA e BASTA”

“Quando guidi GUIDA e BASTA”, il nuovo spot della campagna sulla sicurezza stradale 2018 promosso da Anas, in collaborazione con Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Polizia di Stato.

GUIDAeBASTA è l’app che ti permette di fare una cosa soltanto quando sei alla guida, la più importante: guidare. Tutte le distrazioni provenienti dal tuo smartphone sono neutralizzate, permettendoti così di viaggiare in sicurezza, soprattutto nei lunghi percorsi. Perché quando sei al volante devi accendere la testa e spegnere tutto il resto. GUIDAeBASTA ti aiuta a farlo silenziando tutti i messaggi, le chat, le mail e ogni altra notifica.

Come funziona
La prima volta che utilizzi GUIDAeBASTA dovrai creare una lista delle persone a te più care. Poi, ogni volta che vorrai, ti basterà attivare la modalità di guida dell’App per concentrarti solo sulla guida. L’App ti permetterà di inviare in automatico un messaggio ai tuoi preferiti per comunicare loro la durata stimata del tuo viaggio. Una volta arrivato puoi disattivare la modalità viaggio semplicemente. Se invece ti fermi per una sosta puoi inviare ai tuoi preferiti la tua posizione, con un solo tap.
GUIDAeBASTA è semplice come fare una cosa alla volta, evitando pericolosi multitasking.


APP GUIDA E BASTA VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

SCARICA L’APP PER IOS & ANDROID


VAI AL SITO WEB DELL’ APPLICAZIONE:

http://www.stradeanas.it/guidaebasta


5X1000 5XMILLE VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

SOTTOSCRIZIONE A PREMI

SOTTOSCRIZIONE A PREMI

SOTTOSCRIZIONE A PREMI VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

5X1000 5XMILLE VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO