Archivi tag: soccorso

SOCCORSO A PERSONA A PROVAGLIO D’ISEO

SOCCORSO A PERSONA A PROVAGLIO D’ISEO

vigili del fuoco sale marasino

Questa Domenica a Provaglio d’Iseo (Brescia) è stato recuperato un uomo di 43 anni, residente in zona, che si è infortunato sul sentiero 290 nei pressi della Madonna del Corno.

Sul posto presenti due squadre del comando dei vigili del fuoco di Brescia e dal distaccamento di Sale Marasino, personale del 118.

Il 43enne è stato stabilizzato, quindi trasportato con una barella in prossimità dell’ambulanza, che ha accompagnato il ferito all’ospedale di Ome (Brescia).

 

Si ribalta con l’auto in galleria ad Iseo, ferite per un 21enne

Si ribalta con l’auto in galleria ad Iseo, ferite per un 21enne

auto ribaltata a iseo, vigili del fuoco sale marasino

Stava percorrendo la Galleria Iseo la Citroen C3 guidata da un 21enne che nella notte tra sabato e domenica si è ribaltata sulla Sp510.

Intorno alle ore 02:30 il giovane, in direzione Provaglio d’Iseo, ha perso il controllo dell’auto, che si è ribaltata all’interno del tunnel.

Il 21enne è rimasto incastrato, ma è riuscito ad allertare i soccorsi: sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco di Sale Marasino e la Croce Rossa di Iseo, che ha prestato le prime cure al giovane, poi trasportato con qualche ferita e contusione all’ospedale di Ome. Sul luogo dell’incidente è giunta anche la Polizia Stradale per i rilievi del caso.

Fonte: www.vocecamuna.it

SALVATO GATTO RINCHIUSO IN UN MOTORE DELL’AUTOVETTURA

SALVATO GATTO RINCHIUSO IN UN MOTORE DELL’AUTOVETTURA

Ieri pomeriggio la squadra in rientro al distaccamento, mentre era in coda sulla SP510, nel comune di Provaglio d’Iseo, è stata allertata perchè una coppia di Ungheresi sentiva un miagolio provenire dalla propria autovettura.  Immediatamente  hanno verificato e trovato, nel motore dell’auto, un piccolo gatto, spaventato, ma in buona salute.vigili del fuoco sale marasino

REAS , IL SALONE DELL’EMERGENZA


GUTE-URLS

Wordpress is loading infos from giornaledibrescia

Please wait for API server guteurls.de to collect data from
www.giornaledibrescia.it/bassa/reas-il-...

REAS , IL SALONE DELL’EMERGENZA

REAS VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

Dal 5 al 7 ottobre il Centro fiera di Montichiari tornerà ad ospitare Reas il salone internazionale dell’emergenza, di protezione civile, primo soccorso e antincendio. Formazione continua e internazionalizzazione sono le parole chiave di questa nuova edizione, che festeggia i vent’anni con un traguardo importante: essere diventata la prima fiera del settore a ottenere la qualifica di internazionale.

«Coordinare le forze e continuare a migliorare le modalità di intervento in caso di calamità è fondamentale. L’Italia, per la grande capacità gestionale delle emergenze, è un esempio apprezzato nel mondo. Proprio per questo la connotazione internazionale ci fa ragionare su scala europea, coinvolgendo partner internazionali fino a creare una rete sicura e cooperativa.

Prima fra tutte la partnership con la fiera di Hannover, con un aumento di visitatori e addetti dai lavori da tutto il continente» dichiara il presidente del Centro fiera, Germano Giancearli.

Seminari, laboratori, esercitazioni e dimostrazioni operative

Tre giorni di seminari, laboratori, esercitazioni e dimostrazioni operative sul campo per dare spazio e risalto a tutte le realtà che operano continuamente sul territorio bresciano e non solo con enti, istituzioni e volontari.

Un punto d’incontro, Reas, capace di riunire e canalizzare tutte le risorse di Brescia e provincia con l’obiettivo concreto di migliorare la sicurezza degli abitanti, il primo soccorso e la gestione delle emergenze in tutti i dettagli.

Fonte: www.giornaledibrescia.it

L’App Where Are U attiva anche in Europa

 

Si ribaltano con la barca nella notte, paura per due ventenni

Si ribaltano con la barca nella notte, paura per due ventenni

Una nottata di quelle che decisamente faticheranno a dimenticare i due ventenni protagonisti di un ribaltamento in acqua sul lago di Iseo. Un incidente avvenuto pochi minuti prima delle due che ha fatto scattare le ricerche sulle prime rese tutt’altro che semplici dal buio che avvolgeva lo specchio d’acqua antistante la cittadina sebina.

A quanto risulta, i due ragazzi – di 20 e 21 anni – erano usciti con una piccola barca a motore quando all’improvviso qualcosa è andato storto. Il piccolo natante si è capottato – per ragioni che restano al vaglio – a circa 200 metri dal centro di Iseo in direzione di Pilzone.

Le ricerche sono scattate non appena da terra è stato lanciato l’allarme: difficile sulle prime localizzare barca e occupanti finiti in acqua, nonostante il consistente dispiegamento di uomini e mezzi dei Vigili del Fuoco, intervenuti da Sale Marasino, Montisola, Darfo e Brescia. Grazie all’intervento dal cielo dell’elisoccorso di Brescia, abilitato al volo notturno, è stato possibile individuare i due ragazzi attorno alle 2.30.

Squadre dei Vigili del Fuoco li hanno a quel punto recuperati e tratti a riva, dove sono stati affidati alle cure dei sanitari. A quanto pare sotto choc, ma in buone condizioni di salute, a parte il freddo patito nelle acque del lago certo non caldissime specie nel cuore della notte.

VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO BARCA RIBALTATA ISEO

TUTTE LE FOTOGRAFIE AL SEGUENTE LINK:

FONTE: www.giornaledibrescia.it

ESTATE SICURA SUL LAGO D’ISEO

ESTATE SICURA SUL LAGO D’ISEOOPSA LAGO D ISEO VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO ESTATE SICURA SUL LAGO D'ISEO

ESTATE SICURA SUL LAGO D’ISEO

Questo Sabato mattina 16 Giugno alle ore 10,00  a Iseo verrà inaugurata la nuova idroambulnaza della Croce Rossa Italaina.

Il volontari  gruppo O.P.S.A. (operatore polivalente di salvataggio in acqua) della C.R.I. , in collaborazione con i Vigili del Fuoco di ruolo del comando di Bergamo, garantiranno una partenza mista per tutta la stagione estiva con base a Predore.

L’imbarcazione stagionale, si aggiunge alle postazioni fisse nautiche e terrestri dei Vigili del Fuoco volontari di Lovere e Monte Isola, e di quella terrestre di Sale Marasino.

VIGILI DEL FUOCO LAGO D ISEO SALE MARASINO ESTATE SICURA SUL LAGO D'ISEO

 

Monte Isola, 16enne si perde: scattano i soccorsi

Monte Isola, 16enne si perde: scattano i soccorsi

L’allarme è scattato intorno alle 18. Il ragazzo è stato trovato nei pressi del santuario della Madonna della Ceriola

Monte Isola (Brescia), 10 maggio 2018 – Momenti di paura attorno alle 18 a Monte Isola, dove è scomparso un 16enne. Il ragazzo si è allontanato mentre si trovava coi genitori, che hanno immediatamente dato l’allarme al 112. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Sale Marasino, Brescia e Montisola, supportati dagli operatori del 118. Il ragazzino, dopo circa un’ora è stato trovato nei pressi del santuario della Madonna della Ceriola in discrete condizioni. Gli operatori del 118 lo hanno trasportato in ospedale per accertamenti.

FONTE: www.ilgiorno.it

MONTE ISOLA VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO SOCCORSO PERSONA

5X1000 5XMILLE VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

 

‘NA VITA SULL’AMBULANZA

‘NA VITA SULL’AMBULANZA

‘NA VITA SULL’AMBULANZA

Un divertente omaggio al mondo del volontariato sul fronte del soccorso sanitario d’urgenza. L’universo variegato di quelle che un tempo si chiamavano le autolettighe rivive nella sua quotidianità nel video e nel testo proposti da Pier Cinelli.

RINGRAZIAMENTI PIERGIORGIO CINELLI VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

 

 

 

I SOCIAL MEDIA E IL SOCCORSO

I SOCIAL MEDIA E IL SOCCORSO

I SOCIAL MEDIA E IL SOCCORSO

“Schaulustige”, un cortometraggio sponsorizzato dalla Sparkasse Osnabrück, è un progetto cinematografico con i vigili del fuoco volontari Osnabrück, l’associazione civica desert e.V. ei registi Elena Walter e Emanuel Zander-Fusillo del Blickfänger GbR.
#seikeingaffer
Il film è un’accresciuta consapevolezza dell’opinione pubblica sul tema “spettatori in un’operazione di salvataggio”.

Tre giovani adulti superano un vigile del fuoco in un grave incidente stradale. Escono, si avvicinano all’incidente e scattano delle foto pubblicandole su internet. Istigati dalla loro curiosità e dalle reazioni della rete, continuano ad avvicinarsi alla scena dell’incidente, per poter fare foto ancora più spettacolari. Ciò che inizia come un gioco innocuo sta diventando sempre più un eccesso, che porta all’ostruzione del lavoro dei soccorritori.