Archivi tag: marone

FELTRI MARONE UN ANNO DOPO

FELTRI MARONE UN ANNO DOPO

19-APRILE 2019    –  19-APRILE-2020

Condividiamo con piacere queste bellissime parole di Milla Prandelli,  che ci riempiono il cuore.
Ricorderemo sempre questo intervento, sia per le sue dimensioni sia per il dolore che ha provocato in una comunità come Marone. Per noi è stata preziosa la forza delle persone del paese e dei dipendenti che nei tre giorni a seguire, mentre eravamo lì a vigilare sugli ultimi focolai, sono passati a ringraziarci.
Marone e la Feltri con la loro forza di volontà si sono rialzati senza demordere un solo attimo.

ATTENZIONE: LE IMMAGINI DEL PENSIERO FELICE DI OGGI RISALGONO A UN ANNO FA. NON PREOCCUPATEVI!

Buongiorno nella mattina…

Pubblicato da Milla Tinkermilla Prandelli su Domenica 19 aprile 2020

INCIDENTE STRADALE A MARONE

INCIDENTE STRADALE A MARONE

Vigili del fuoco sale marasino incidente marone

Incidente stradale questo venerdi sera. Erano le 21,00 quando un Fiat Doblò ha perso il controllo ed è andato a sbattere contro il guard rail a Collepiano, frazione di Marone. Illesi i passeggeri, la squadra intervenuta in posto ha messo in sicurezza il veicolo e provveduto alla rimozione delle lamiere del guard rail.

Operaio di Montisola muore schiacciato alla Dolomite Franchi

Operaio di Montisola muore schiacciato alla Dolomite Franchi

Morire un sabato sera sul luogo di lavoro alle soglie della pensione. È il tragico destino del sessantunenne Amos Turla di Montisola, operaio della Dolomite Franchi di Marone, deceduto ieri sera all’interno dell’azienda, Spa che produce materiali refrattari per l’industria siderurgica.

Erano trascorse da poco le 19 quando è avvenuta la tragedia. La dinamica. Il terribile incidente sarebbe avvenuto dentro un recinto confinato, nel reparto mattoni, di solito inaccessibile perché molto pericoloso. Nell’ambito lavora un robot addetto a scaricare i mattoni dai carrelli a più piani dopo la cottura nel forno. La macchina lavora mentre i carrelli avanzano sulla linea di produzione.

 

Recuperata in vetta Megghie, in shock anafilattico

Recuperata in vetta Megghie, in shock anafilattico

border collie vigili del fuoco sale marasinoDomenica sera la squadra di Sale Marasino è stata allertata per recuperare un Border Collie che non riusciva più a muoversi. Il cane e i suoi padroni  stavano iniziando la discesa dalla cima dei Trenta Passi quando Magghie non è stata più in grado di muovere un passo. La situazione ha allarmato i padroni dato che Magghie è un cane allenato e di solo 5 anni. Dopo svariati tentativi, cercando di far riprendere il cane a camminare e prima che incominciasse  a calare il sole , i suoi padroni hanno deciso di allertare la centrale unica d’emergenza.

La squadra di Sale Marasino, ha raggiunto croce di Zone  con il fuori strada per poi perseguire la risalita a piedi. Una volta raggiunto, il cane è stato caricato su una barella e trasportato fino al centro di Zone.

magghie

 

 

CARABINIERE SALVA DONNA DA ANNEGAMENTO 


GUTE-URLS

Wordpress is loading infos from ilgiorno

Please wait for API server guteurls.de to collect data from
www.ilgiorno.it/bergamo/cronac...

CARABINIERE SALVA DONNA DA ANNEGAMENTO

Tavernola Bergamasca (Bergamo), 5 giugno 2019 – Un carabiniere eroe nel giorno del 205esimo compleanno dell’Arma questo pomeriggio ha salvato la vita a una donna che stava rischiando di affogare nelle acque del lago d’Iseo. I fatti sono accaduti a Tavernola Bergamasca, nei pressi della spiaggetta dove il militare stava godendo il pomeriggio libero in compagnia della fidanzata.

L’uomo è in servizio nella stazione di Marone, nel bresciano. Ad un certo punto ha notato una donna in difficoltà. La signora, dopo essersi tuffata per un bagno rinfrescante, stava cercando di risalire, purtroppo senza riuscirci, su una barca. In quel punto il lago è fondo circa sei metri. La signora, forse in preda allo shock, ha cominciato a bere acqua e ad annaspare, finendo più volte sotto la superficie, nonostante il tentativo di aggrapparsi alla ringhiera della scaletta del natante su cui si trovavano alcune persone che hanno cercato di aiutarla, senza riuscirci.

Il carabiniere non ci ha pensato due volte. Si è gettato nel Sebino e con poche bracciate l’ha raggiunta e portata a riva, nonostante l’acqua fosse particolarmente mossa. Una volta arrivati il carabiniere l’ha issata su un pontile, ferendosi a una spalla. Ora è in ospedale in condizioni non gravi.

FONTE: www.ilgiorno.it

DOMENICA 2 GIUGNO: STRADA CHIUSA

DOMENICA 2 GIUGNO STRADA CHIUSA

10 MIGLIA DEL SEBINO VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

strada chiusa - VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

DOMENICA 2 GIUGNO STRADA CHIUSA DALLE 8,30 ALLE 12,30

DA SULZANO A PISOGNE

per corsa podistica “10 Miglia del Sebino” , la riapertura della strada al passaggio dell’ultimo concorrente previsto per le ore:

9,15 Sulzano

9,30 Sale Marasino

10,00 Marone

FESTA DELLA FAMIGLIA E DEL BAMBINO

FESTA DELLA FAMIGLIA E DEL BAMBINO

Saremo presenti con i nostri mezzi, i bambini con mamma e  papà potranno vedere da vicino le nostre attrezzature.

Marone ore 18,00 presso il Centro Civico Don Riccardo Benedetti

INSIEME E’ PIU’ BELLO

FESTA DEL BAMBINO E DELLA FAMIGLIA -VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

INCEDIO FELTRI MARONE

INCEDIO FELTRI MARONE

Incendio Feltri

incendio feltri

PRINCIPALI INTERVENTI DI GENNAIO

CAMION INCASTRATO A MONTICELLI BRUSATI


CADUTA MASSI A MARONE

INCIDENTE STRADALE A SALE MARASINO

INCIDENTE STRADALE A CLUSANE D’ISEO


INCENDIO ALLE LAMETTE  DI ISEO

Cede l’asfalto in galleria: chiusa la Sp510 tra Vello e Pisogne

Cede l’asfalto in galleria: chiusa la Sp510 tra Vello e Pisogne

IL VIDEO DEI LAVORI NEL LINK DEL GIORNALE DI BRESCIA

Cede l’asfalto in galleria: chiusa la Sp510 tra Vello e Pisogne

Cede l’asfalto nella galleria Ronco Graziolo e la Provincia, per permettere i lavori di ripristino, ha emanato stamattina un ordinanza per la chiusura della Sp510 nel tratto tra Vello e Pisogne. Secondo i tecnici, i lavori dovrebbero andare a buon fine già in giornata e la strada potrebbe essere riaperta in serata. Attualmente, chi si muove in auto deve percorrere la litoranea.

I danni all’asfalto riguardano un tratto di carreggiata in direzione della valle di circa tre metri quadrati. Si sta, inoltre, procedendo all’aspirazione dell’acqua da alcune vasche di raccolta che, vista la pioggia degli ultimi giorni, risultano sature di materiale.

5x1000 vvf sale marasino