Archivi tag: incedio

INCEDIO FELTRI MARONE

INCEDIO FELTRI MARONE

Incendio Feltri

incendio feltri

Ancora auto in fiamme a Provaglio d’Iseo


GUTE-URLS

Wordpress is loading infos from bresciasettegiorni

Please wait for API server guteurls.de to collect data from
bresciasettegiorni.it/cronaca/ancora...

Ancora auto in fiamme a Provaglio d’Iseo

Gli episodi di auto a fuoco in paese sembrano non aver fine. Questa volta colpite le onoranze funebri.

Ancora auto in fiamme a Provaglio d’Iseo. E’ successo l’ultima volta questa notte.

Auto in fiamme

Due auto sono andate a fuoco questa notte, si pensa dopo la mezzanotte. E’ successo a Zurane in via Regina Elena all’interno del cortile delle onoranze funebri Archetti.

Sono intervenuti sul posto i Vigili del fuoco di Sale Marasino che stanno valutando le cause dell’incendio.

Raffica di incendi a Provaglio

Certo è che quello di questa notte non è il primo incendio di auto a Provaglio. L’ultimo in ordine di tempo è avvenuto il 9 ottobre nella zona centrale del paese, in via Combattenti, ma anche a Settembre  e all’inizio dell’anno furono incendiate della auto.

Il 29 settembre i Carabinieri di Iseo avevano arrestato un 39enne, cittadino italiano, residente in zona, pluripregiudicato e sottoposto all’obbligo di firma.

Fonte: www.bresciasettegiorni.it

Auto in fiamme nel centro di Provaglio

Auto in fiamme nel centro di Provaglio

Dopo l’arresto del piromane, un nuovo caso di veicolo incendiato.

Sembrano non aver mai fine i casi di auto date alle fiamme a Provaglio. Dopo l’arresto, di una decina di giorni fa, di Stefano Taglietti, accusato di essere stato l’artefice dei precedenti casi, ora sembra essere apparso un nuovo soggetto a far seguito al suo operato.

Nuovo caso di auto bruciata

Fuoco e fiamme hanno completamente distrutto un’ utilitaria, in via combattenti, vicino al centro del paese.  Sono intervenuti sul posto, per spegnere l’incendio, i vigili del fuoco di Sale Marasino. Presenti anche i carabinieri di Palazzolo.

FONTE: www.bresciasettegiorni.it

ARRIVA IL FREDDO, HAI PULITO LA CANNA FUMARIA?

INCENDIO TETTO VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO

Rischio Incendio.

Il legno è ancora un valido combustibile e come tale continua ad essere impiegato anche per il riscaldamento dei nostri ambienti di vita. Con l’approssimarsi della stagione fredda il bisogno di riscaldarsi induce ad accendere il fuoco ma il piacevole tepore delle fiamme che si sprigionano dalla legna che arde cela un subdolo rischio di incendio che solitamente si manifesta attraverso i condotti che servono a portare all’ esterno i prodotti della combustione: i cosiddetti camini. Senza entrare nel merito delle norme che ne regolano la costruzione che spaziano dalla EN n. 1547/1999 alla EN 14471/2005, a seconda dei materiali impiegati, vediamo come si può sviluppare un incendio di camino per utenze alimentate a legno, trucioli, cippati etc. La combustione dei solidi è caratterizzata dalla produzione di fuliggine che si deposita lungo la parete interna del camino; se non viene rimossa si accumula e, specie dopo la stagione estiva, diventa estremamente secca e può prendere fuoco nel momento in cui si utilizza il caminetto o la stufa. ll fenomeno può essere molto violento e dall’esterno il comignolo appare come una ciminiera che sbuffa fumo e faville, queste ultime possono propagare l’incendio anche a distanza. Il camino si surriscalda e se non è sufficientemente coibentato può propagare il fuoco per conduzione se a contatto ci sono sostanze combustibili; si possono anche verificare delle crepe e a questo punto gli ambienti attraversati si espongono ai fumi ed alle fiamme.

Cosa deve fare chi ha nella propria abitazione un caminetto o una stufa a legna? 

La pulizia del camino è un’operazione che va eseguita all’inizio di ogni stagione e, se occorre, anche durante. Si deve controllare l’integrità del camino su tutto il percorso e allontanare qualsiasi materiale combustibile che vi si trovi a contatto. In caso d’incendio chiamare i Vigili del Fuoco,112, in attesa del loro arrivo si può cercare di chiudere con un supporto incombustibile l’apertura del caminetto o della stufa in modo da ridurre l’apporto di ossigeno e limitare in tal modo la combustione. Controllare la tenuta del camino su tutta la sua lunghezza allontanando eventuali materiali combustibili a contatto o nelle immediate vicinanze. Non gettare acqua sul camino perché il repentino raffreddamento ne potrebbe causare la rottura. Se non si possiede un estintore a polvere l’uso dell’acqua deve essere limitato allo spegnimento dei materiali combustibili posti nelle vicinanze del camino infuocato. Attenzione, dunque, perché i danni potrebbero essere molto gravi.

SEI UN INSTALLATORE O HAI APPENA COSTRUITO O RISTRUTTURATO CASA?

NON PERDERTI QUESTO VIDEO

Litiga con la figlia e da’ fuoco alla casa

Litiga con la figlia e da’ fuoco alla casa

Ha litigato con figlia di 12 anni e, in un momento di rabbia, ha dato fuoco alla casa con dentro la bambina.

L’incendio doloso

E’ successo questa notte a Camignone, in via don Minzoni. Protagonista della vicenda è un carabiniere forestale di Iseo di 34 anni: l’uomo stava litigando con la figlia quando il diverbio è degenerato. Il militare, infatti, ha dato fuoco ai quaderni della bambina e in un attimo è scoppiato il disastro. Le fiamme si sono espanse e l’abitazione ha iniziato a prendere fuoco con dentro ancora la 12enne.

I soccorsi

Un vicino di casa, allarmato dalle fiamme e dal fumo, ha immediatamente chiamato i soccorsi. Sul posto sono giunti le ambulanze di Iseo, Rodengo Saiano e i volontari del pronto soccorso di Bornato. Il carabiniere 34enne è stato preso in custodia, ma non prima di aggredito il personale che cercava di soccorrerlo: sono in corso le verifiche per accertare il suo stato psico fisico. Sul luogo dell’incendio  i Vigili del Fuoco di Sale Marasino e Brescia, che hanno prontamente domato le fiamme, il colonnello dei carabinieri forestali e il comandante della compagnia dei carabinieri di Brescia.

Fonte: www.bresciasettegiorni.it

 

FIAMME IN UNA VILLETTA A ESINE

FIAMME IN UNA VILLETTA A ESINE

FIAMME IN UNA VILLETTA A ESINE

Fiamme in una villetta di via Chiosi a Esine. E’ successo questo pomeriggio attorno alle 17. Al lavoro due squadre dei vigili del fuoco: i volontari di Breno ed i permanenti di Darfo. Pare che ad originare il rogo sia stato un cortocircuito nella camera da letto.

INCENDIO AUTOVETTURA A CLUSANE

INCENDIO AUTOVETTURA A CLUSANE

INCENDIO AUTOVETTURA A CLUSANE

Incendio autovettura a Clusane, auto a fuoco e traffico in tilt sul provinciale in via Risorgimento all’altezza della banca al semaforo. Sul posto Polizia locale di Iseo e Vigili del Fuoco di Sale Marasino.

Un’auto ha preso fuoco sul provinciale che collega la frazione di Iseo a Paratico. In via Risorgimento, al semaforo, un veicolo si è incendiato. E’ successo circa mezz’ora fa, alle 18.40 di domenica.

Non si conoscono ancora le generalità dell’autista, né il suo stato di salute. Sul posto la Polizia locale di Iseo e i Vigili del fuoco stanno accertando la dinamica dell’incidente.

Traffico in tilt sulla riva del Sebino proprio nell’ora di punta per gli spostamenti.

FONTE:www.bresciasettegiorni.it

5X1000 5XMILLE VIGILI DEL FUOCO SALE MARASINO


VEDI ANCHE:

INCIDENTE IN GALLERIA ISEO IL QUARTO IN 8 GIORNI

SCHIANTO IN GALLERIA MUORE 19ENNE

INCIDENTE NELLA GALLERIA COVELO

SCHIANTO FRONTALE A ERBUSCO

SCHIANTO FRONTALE NELLA TRENTAPASSI

Un tetto va in fiamme: attimi di paura a #Iseo

Un tetto va in fiamme: attimi di paura a #Iseo

FONTE: www.bresciaoggi.it