Si ribalta con l’auto in galleria ad Iseo, ferite per un 21enne

Si ribalta con l’auto in galleria ad Iseo, ferite per un 21enne Stava percorrendo la Galleria Iseo la Citroen C3 guidata da un 21enne che nella notte tra sabato e domenica si è ribaltata sulla Sp510. Intorno alle ore 02:30 il giovane, in direzione Provaglio d’Iseo, ha perso il controllo dell’auto, che si è ribaltata all’interno del tunnel. Il 21enne è rimasto incastrato, ma è riuscito ad allertare i soccorsi: sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco di Sale Marasino e la Croce Rossa di Iseo, che ha prestato le prime cure al giovane, poi trasportato con qualche ferita e contusione all’ospedale di Ome. Sul luogo dell’incidente è giunta anche la Polizia Stradale per i rilievi del caso. Fonte: www.vocecamuna.it

Si ribalta con l’auto a Sale Marasino, illesa 35enne

Si ribalta con l’auto a Sale Marasino, illesa 35enne Un incidente che poteva avere conseguenze ben più serie si è verificato domenica sera sulla vecchia strada litoranea che collega Marone e Sale Marasino, nei pressi dell’albergo Motta. Una 35enne al volante di una Lancia Y e diretta verso Iseo ha perso il controllo del mezzo, finendo contro i cubi in cemento posati a margine della carreggiata per delimitare la pista ciclopedonale e attraverso i quali passano i cavi di alimentazione dei lampioni. L’auto si è ribaltata finendo ruote all’aria e fortunatamente non ha coinvolto nella sua carambola altri veicoli o pedoni. Chi ha assistito alla scena ha allertato i soccorsi: sul posto l’ambulanza dell’Associazione Alpini di Sale Marasino, che ha trasportato l’autista, che viaggiava da sola, in codice verde all’ospedale di Iseo. Per la donna nessun trauma, ma un grande spavento. Sul posto anche i vigili del fuoco di Sale Marasino che hanno provveduto a girare l’auto sulle ruote e a bonificare la strada. Per i rilevi una pattuglia della polizia stradale di Iseo. Nessuna conseguenza per la viabilità. Fonte: www.radiovocecamuna.it

INDIETRO NON SI TORNA


GUTE-URLS

Wordpress is loading infos from giornaledibrescia

Please wait for API server guteurls.de to collect data from
www.giornaledibrescia.it/brescia-e-hint...

INDIETRO NON SI TORNA «Ai ragazzi spieghiamo che andare avanti si può. Ma allo stesso tempo ribadiamo il concetto che indietro non si torna, perché basta un attimo e ci si cambia la vita. Poi accettare l’incidente e accettare se stessi passando dal metro e 85 alla sedia a rotelle non è facile. Partecipare alle attività di gruppo aiuta a tornare alla vita, ma non è dura». É una testimonianza toccante, quella di Marco Colombo, presidente della onlus Active Sport, che oltre a promuovere la pratica sportiva tra i disabili motori, da sempre è impegnata in prima linea sul fronte della prevenzione agli incidenti stradali tra i più giovani, i ragazzi. Anche e soprattutto, portando il racconto della propria esperienza personale di vittime di incidenti invalidanti in maniera permanente. Tanto più rilevante se si scorrono i dati di questa estate nera 2018: ben 33 morti i nei mesi di giugno, luglio ed agosto, 28 dei quali bresciani deceduti in seguito a schianti avvenuti sia sulle strade della nostra provincia sia in altre città, a cui si aggiungono altre 5 croci di uomini e donne residenti in altre province ma che hanno trovato la morte lungo le strade bresciane. Numeri decisamente preoccupanti, soprattutto se confrontati con quelli del 2017. Basti pensare che dall’inizio dell’anno al primo agosto si sono contate 49 vittime, 13 in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, in cui le croci sulle strade erano state 36. E ad agosto la situazione è persino peggiorata, con una media di una vittima ogni due giorni. Alta velocità, mancato rispetto delle distanze di sicurezza e distrazione alla guida le cause di gran parte degli incidenti gravi. E a farne le spese sono stati in molti casi i cosiddetti  utenti deboli della strada. Se i motociclisti risultano tra le categorie più a rischio, 14 le vittime in questa estate nera, con un incremento della mortalità che sfiora il 12% rispetto al 2016, anche il dato relativo a pedoni e ciclisti investiti non è trascurabile: 8 infatti sono state le persone che negli ultimi 3 mesi sono morte dopo essere state investite da auto, moto e pullman. A preoccupare le associazioni impegnate per la sicurezza stradale è il fatto che dopo un anno in nel Bresciano si era assistito ad un deciso calo delle vittime: -15% nel 2017in controtendenza rispetto al resto d’Italia, ora i numeri sono tornati a crescere. Segno che la prevenzione non è mai abbastanza.

UrlPreviewBox

Incidenti stradali: Ue, calati del 2% nel 2017, in Italia +3%

Incidenti stradali: Ue, calati del 2% nel 2017, in Italia +3% BRUXELLES  – Continua a migliorare la sicurezza stradale in Europa che ha registrato un calo del 2% degli incidenti mortali nel 2017. Il numero di vittime continua però a rimanere alto: 25.300 persone hanno perso la vita sulle strade dell’Ue, ovvero 300 in meno rispetto al 2016 e 6.200 in meno rispetto al 2010 (-20%). In Italia invece salgono registrando un +3% su un anno (2016-2017), ma diminuiscono del 18% nel periodo 2010-2020. Il dato europeo “è un dato positivo”, ha affermato la Commissaria ai Trasporti Violeta Bulc presentando oggi a Bruxelles le ultime statistiche sulla sicurezza stradale nell’Unione nel 2017. “E’ però inaccettabile – ha aggiunto – il numero dei morti” sul quale “dobbiamo agire”. Tra gli altri dati i 135.000 feriti gravi solo lo scorso anno. Infine il costo socioeconomico stimato in 120 miliardi di euro all’anno. Obiettivo dell’Ue è quello di dimezzare gli incidenti stradali tra il 2010 e il 2020, un obiettivo “molto impegnativo”, ha precisato la Commissaria ai Trasporti. Bulc ha poi ricordato che la sicurezza stradale è una responsabilità “condivisa” con gli Stati membri, e che la Commissione sta lavorando a una “serie di misure concrete” che “prevediamo di annunciare nelle prossime settimane”, con l’ambizione di “salvare più vite sulle nostre strade”. FONTE: www.giornaledibrescia.it VEDI ANCHE: GALLERIA ISEO, TAMPONAMENTO A CATENA INCIDENTE IN GALLERIA ISEO IL QUARTO IN 8 GIORNI SCHIANTO IN GALLERIA MUORE 19ENNE INCIDENTE NELLA GALLERIA COVELO SCHIANTO FRONTALE A ERBUSCO SCHIANTO FRONTALE NELLA TRENTAPASSI  

UrlPreviewBox

Schianto in galleria a Iseo: perde la vita un 19enne

Schianto in galleria a Iseo: perde la vita un 19enne L’ha tradito una curva buia, in discesa e in galleria. Un nastro d’asfalto insidioso anche per i guidatori più esperti. Braian Morandi, ventenne nato in Bulgaria, ma da anni residente a Paratico, era al volante della Lancia Y finita prima contro un furgone e poi contro il muro della galleria. Uno schianto che non ha lasciato scampo al giovane automobilista. Per ricostruire l’esatta dinamica dello schianto è al lavoro la Polizia Stradale di Brescia. Attorno alle 6.30 la vittima era in viaggio da Iseo verso Paratico quando, percorrendo la galleria Iseo, ha perso il controllo della vettura che ha invaso la corsia opposta proprio mentre sopraggiungeva il furgone di un venditore ambulante. Nell’impatto, l’utilitaria è stata sbalzata contro il muro del tunnel dove ha finito la sua corsa. Sono stati gli altri automobilisti di passaggio a lanciare l’allarme: medici e infermieri hanno fatto tutto quanto possibile per provare a salvarlo, ma purtroppo le ferite riportate nello schianto si sono rivelate troppo gravi. fonte: www.giornaledibrescia.it VEDI ANCHE: INCIDENTE NELLA GALLERIA COVELO SCHIANTO FRONTALE A ERBUSCO SCHIANTO FRONTALE NELLA TRENTAPASSI

#Schianto all’alba, quattro feriti: uno è grave

Schianto all’alba, quattro feriti: uno è grave Uno schianto violentissimo. Avvenuto quando erano passati pochi minuti dalle 5 del mattino. Lungo la Provinciale XI – che in quel tratto, in territorio di Erbusco, prende il nome di via Iseo. Leggi l’articolo del Giornale di Brescia   LEGGI ANCHE: #Schianto #frontale a #Erbusco, l’#automobilista era #ubriaco

UrlPreviewBox

#Schianto alla #Trentapassi, tre feriti gravi e tre #eliambulanze

Schianto alla Trentapassi, tre feriti gravi e tre eliambulanze Un bollettino di guerra. Con sette feriti, tre dei quali in pericolo di vita, soccorsi da altrettante eliambulanze, e altri quattro automobilisti che hanno riportato lesioni meno gravi ma comunque da ricovero. foto: www.giornaledibrescia.it

UrlPreviewBox

#VFSALE INTERVENUTI PER DUE #INCIDENTI STRADALI A #ISEO E #SOCCORSO UNA PERSONA IN #PuntaAlmana

FONTE: http://www.bresciaoggi.it